Da sempre in contrapposizione, ma questa volta uniti per lo stesso obiettivo, l’Impero Galattico e l’Alleanza Ribelle saranno i protagonisti indiscussi di tutto l’evento. All’interno dell’Exibit Hall potrete trovare rappresentate alcune delle ambientazioni più iconiche di tutta la saga, con la presenza di scenografie in scala e soprattutto o personaggi in costume portati dai due gruppi ufficiali e riconosciuto da Lucasfilm Ltd: 501st Legion Italica Garrison e Rebel Legion Italian Base.

501st Legion Italica Garrison

Nasce ufficialmente in Italia nel 2001, in occasione della manifestazione fieristica Romics, cui partecipò un piccolo gruppo di appassionati della famosa saga decisi a fondare il distaccamento italiano della grande 501st internazionale, da allora la Legione imperiale è presente ad ogni edizione anche di Lucca comics ed a Milano cartoomics. Il gruppo è poi cresciuto arrivando a contare circa duecento membri operativi in tutta Italia. La 501st Legion internazionale è il più grande club di costuming imperiale Star Wars, presente in più di 100 Stati. Fondato nel 1997 negli Stati Uniti, si è espanso arrivando a superare nel 2017 più di 11.000 membri attivi. Grazie alla serietà dimostrata negli anni ed all’accuratezza dei costumi, 501st Legion è l’unico gruppo di costuming imperiale ufficialmente riconosciuto ed autorizzato da LucasFilm come testimonial chiamato a partecipare ad eventi di carattere ludico ed iniziative di beneficenza o volontariato tramite le numerose Garrison nazionali.

Richiestissimi alle fiere del fumetto, convention di fantascienza e cinematografiche, uscite promozionali e collaborazioni ufficiali per la distribuzione di film, il gruppo è fortemente impegnato in tanti eventi di raccolta fondi verso enti tra cui Croce Rossa Italiana, Unicef, AMREF, Ospedali Pediatrici, Make a wish, LILT Lega Italiana per la lotta contro i tumori. Nel solo anno 2016 i membri delle varie Garrison nazionali hanno fornito più di 200.000 ore di volontariato, donando circa 30.000 oggetti, e collaborando alla raccolta di circa 50 milioni di dollari.

Rebel Legion Italian Base

Fondata, a livello mondiale, nel 2000 come risposta alla 501st Legion imperiale, Rebel Legion è stata creata da e per chi è interessato nel replicare accurati costumi degli eroi del lato chiaro di Star Wars: cavalieri Jedi, piloti e truppe ribelli, principesse e Wookiee.

Nel tempo è cresciuta fino a diventare l’organizzazione internazionale che è oggi, presente con migliaia di membri in circa 100 Stati in tutto il mondo. La sezione italiana nasce nel 2005, ed è presente da sempre nelle più importanti fiere ludiche, spesso in compagnia della legione imperiale. Scopo principale della Legione sono le numerose attività di beneficenza.

Scenografie

Un volta entrati, attraverso uno dei corridoi della Morte Nera, vi troverete immersi in alcune delle ambientazioni che hanno caratterizzato maggiormente la saga, avvolti in un atmosfera che cercherà di replicare quella magia che solo Star Wars è capace di regalare.

Saranno presenti veicoli e creature in scala:

  • X-Wing di Luke Skywalker in scala 1:2, un caccia stellare utilizzato principalmente come intercettore e per il combattimento aereo dall’alleanza ribelle e dalla Nuova Repubblica. Così chiamato poiché con le ali aperte in modalità di attacco assume una forma simile a una ‘X’ se visti dal retro.
  • AT-ST in scala 1:1, un mezzo da battaglia dell’Impero apparso nei film L’Impero colpisce ancora, Il ritorno dello Jedi e in numerosi fumetti, romanzi e videogiochi. Si tratta di un veicolo bipede veloce e manovrabile, utilizzato come mezzo di ricognizione e pattugliamento.
  • Speeder Bike in scala 1:1, un veicolo monoposto con motore a repulsione, che viaggia sollevato da terra. Ha una forma aerodinamica e una corazza molto leggera che lo rende particolarmente veloce e agile. Viene utilizzato sia da civili che per usi militari, soprattutto per compiti di ricognizione, pattuglia e attacchi veloci.
  • Rancor in scala 1:2, un rettile-mammifero proveniente dal pianeta Dathomir. Jabba the Hutt lo teneva come animale da compagnia in una cava all’interno del suo palazzo, dandogli da mangiare delle vittime attraverso una botola.
  • Sebulba, Watto e Max Rebo, tre creature viste rispettivamente in Episodio I: La Minaccia Fantasma e in Episodio VI: Il Ritorno dello Jedi.
  • Casetta di Yoda, la dimora del maestro Yoda durante il suo esilio volontario sul pianeta Dagobah, un luogo umido e ostile, principalmente coperto di acqua e paludi.
  • Tavolo tattico della Tantive, utilizzato nel cortometraggio Sacrificio.
  • C3PO e R2D2 in scala 1:1, gli iconici droidi visti in tutti i film della saga principale di Star Wars.